Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

The Spirit of Boston
di Marcello Vinci, 25/05/2014

Alla partenza stazionava lo 'Spirit of Boston' (foto di Marcello Vinci)

Alla partenza stazionava lo 'Spirit of Boston' (foto di Marcello Vinci)

Lo spirito di Boston. Una nave simbolo posizionata alla partenza per ricordare tutto quello che è successo attorno al mondo della corsa in questa bellissima città dal sapore europeo ma americana sin dall'inizio della breve storia di questa nazione.

Durante il sabato ho apprezzato tanto la scelta di organizzare la corsa dei figli, una competizione di un centinaio di metri all'interno del centro congressi in prossimità della ludoteca che ha tenuto impegnati accompagnatori ed i figli piccoli mentre i runners ritiravano il pettorale. Una scelta molto intelligente per permettere a chi corre di fare con calma anche il giro degli stands.

Domenica la mia sveglia è suonata alle 4:00 AM non perché mi trovavo lontano dalla partenza (in macchina solo quindici minuti) ma perché lo start è stato fissato alle 7:00 AM!!!.

Quando mi sono iscritto circa un mese fa non riuscivo a comprendere perché erano così pazzi da fare partire una mezza con 12000 iscritti a questo orario insolito. Poi ho visto tutti i percorsi più belli qui intorno come Jamaica Pond, Reservoir (Boston College), Harward Bridge (MIT) e Memorial Drive (lungo il Charles River) sempre pieni di runners proprio dalle 6 alle 8 del mattino ed ho capito che qui la cosa non era affatto anomala.

Arrivo al parcheggio e sono il primo alle 05:10. Gulp? Forse ho sbagliato giorno. Mi metto a chattare con mia moglie (in Italia erano da poco passate le 11) e poi, non prima delle sei, cominciano ad arrivare tutti con estrema calma ed in ordine. In meno che non si dica ho visto tutti e tre i grandi parcheggi attorno a me riempirsi completamente. Impressionante.

Alla partenza mi posiziono vicino al segnale chiaro ed inequivocabile che indicava "08:00" (minuti per miglio) e vedo che naturalmente i top runners sono tutti prima del segnale 07:00 e cosi via sia prima che dopo fino a che dietro di me si posizionano con calma un fiume di persone che non cercano di invadere lo spazio di chi vuole fare un determinato tempo. Semplice come bere un bicchiere d'acqua.

La corsa tutta, nel centro di Boston, è stata fantastica, il percorso piatto e l'organizzazione impeccabile per acqua e ristori in dodici (dico dodici!!!) punti strategicamente posizionati in modo che fosse proprio impossibile correre senza la corretta idratazione.

Boston's Run To Remember è dedicata ai tutori della legge caduti durante il lavoro e la commemorazione dell'agente di stazione al MIT, morto per mano dei fratelli omicidi pochi giorni dopo quel maledetto 15 Aprile dello scorso anno, e che aveva manifestato l'intenzione di correre la maratona di quest'anno ai suoi colleghi poco prima di essere freddato, mi ha veramente commosso. Per ricordarlo abbiamo semplicemente scritto il suo badge number #154 nel nostro pettorale. In queste poche parole ed in questi semplici gesti è racchiuso .... The Spirit of Boston.


Una foto ricordo con la medaglia

Una foto ricordo con la medaglia

Gara: Boston's Run To Remember (25/05/2014)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
BostonS.jpg
File Attachment Icon
BostonL.jpg