Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   societÓ   notizie   solidarietÓ   fototeca   fidal   links   area riservata   contatti 
Podistica SolidarietÓ su FacebookPodistica SolidarietÓ su TwitterPodistica SolidarietÓ su InstagramPodistica SolidarietÓ su YouTube

archivio Gare Fittizie


calendario Gare Fittizie


notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

La societÓ con il maggior numero di donatori di sangue
di Giuseppe Coccia, 10/10/2005

L’anno scorso al Gianicolo salutammo padre Ruiz vale la pena di ricordare quel giorno.

Leggiamo il suo messaggio di saluto

Cari amici della Podistica SolidarietÓ: Pace!
Domenica scorsa ho avuto il grande piacere di indossare la nostra maglieta arancione e correre con molti di voi a la Blood Runner a Villa Pamphili.

╚ stata l'ultima volta, perchÚ parto per il Venezuela, dove mi aspettano altri compiti.
Devo ringraziare tanto la disponibilitÓ dei capi (nonchŔ instancabili lavoratori che fanno girare la Podistica) che ci avete accolto con motivo della Maratona di Roma 2003; e, ancora di pi¨, la solidarietÓ di tanti compagni che pian piano ho conosciuto nelle gare alle quale ho partecipato (pocche purtroppo).

Siete una gente magnifica, e condividendo con voi la passione per la corsa, riconosco in voi il meglio dello spirito umano, dell'integrazione del corpo e lo spirito in questo sforzo silenzioso e gregario che ci fa armonizzare il ritmo interiore con il creato, e che ci accomuna lungo migliaia di passi con una umanitÓ in cammino.
Ci fanno Uno con i compagni di corsa, e di vita, e di universo, soltanto
pocche cose:
il gesto semplice, sempre avanti, scandito di un ritmo che ha qualcosa di
eterno,
lo spazio aperto davanti a noi dove i sentieri trovano un senso di essere lÓ,
l'ascolto dei muscoli doloranti e le forze e la fatica crescenti,
integrati in un progetto unico che da senso e forza per continuare avanti,...
E cosý siamo umani con gli umani di tutti i tempi, di tutte le razze, di tutte le culture, semplici uomini e donne che fanno quello che Ŕ alla sua portata, non pi¨, non meno.
Per questo Ŕ naturale per chi corre e si fatica essere solitario.

E per questo la Podistica SolidarietÓ, all'interno del Gruppo di SolidarietÓ, con questi belli rapporti umani, Ŕ destinato a crescere e diventare grande.
Grazie amici.

Quando negli Andes del Venezuela mi domanderanno per la maglietta che indosser˛ lÓ, potr˛ dire con orgullo: "Mire usted, es una gente cojonuda que se divierte corriendo y ayudando a los demßs". (guardate, appartiene a persone che conosco che si divertono correndo e aiutando gli altri)
Fernando Ruiz

Passiamo all’aspetto sportivo e lasciamo da parte come qualcuno dice il nostro “pietismo………”.

La Blood Runner una manifestazione sportiva nata dalla necessitÓ di sensibilizzare i cittadini verso il problema della donazione del sangue, la regione Lazio Ŕ carente di circa 26.000 unitÓ di sangue rispetto al fabbisogno.

Percorso bellissimo quasi tutto all'interno della stupenda Villa Pamphili.

Partenza da Piazza Garibaldi e dopo aver percorso la passeggiata del Gianicolo siamo usciti a largo Porta S. Pancrazio per entrare dopo 250 metri in villa Pamphili, da qui fino al ponte sull'Olimpica, ma senza attraversarlo questa volta, su un percorso interamente sterrato, lungo tratto in discesa e poi di nuovo salita per tornare al punto di partenza, in totale quest'anno 8.500 metri, la distanza sembra sia stata ridotta in quanto nella stesso momento dall'altra parte della villa partiva un'altra gara, mah!! sarÓ vero?.

Da parte nostra ancora un grande successo di partecipazione e la dimostrazione di una grande sensibilitÓ verso il problema delle donazioni di sangue, e questa forte partecipazione ci ha permesso di conquistare il 2░ posto nella classifica a pari merito e incassare 175 euro di premio, ci Ŕ stata data anche una targa quale

"SOCIETA' SPORTIVA CON IL MAGGIOR NUMERO DI DONATORI DI SANGUE".

Da segnalare che facevano anche parte del gruppo, Romano Dessý, Francesco Rotolo, Daniela Altera, Marcello Clarizia, Learco Intreccialagli, Anna Maria Ciani, Arianna Vernini, Gianfranco Novelli, Claudio Ulpiani, Roberto Coccia, Antonella Malgrande e Sergio Paris.

Un Bentornato dopo una lunga assenza a Laura Cerami e a Angelo Petruzzelli.

Inoltre nelle prime 20 posizioni c'erano tre nostri atleti e pi¨ precisamente nell'ordine Alessandro Borioni, Giorgio Meschini e Checco De Luca.


Gara: Blood Runner (09/10/2005)

SCHEDA GARA