Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   societÓ   notizie   solidarietÓ   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica SolidarietÓ su FacebookPodistica SolidarietÓ su TwitterPodistica SolidarietÓ su InstagramPodistica SolidarietÓ su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Primo triathlon della stagione a Fulda...
di Stefano Borgioli, 24/05/2012

Stefano Borgioli

Stefano Borgioli

.... ultima cittadina dell’Assia prima di entrare in Franconia, un gioiello barocco di palazzi e chiese, parchi e giardini (http://www.fulda.de/en/welcome-in-fulda.html).

Difatti la manifestazione sportiva Ŕ chiamata “BAROCKSTADT FULDA TRIATHLON” (www.barockstadt-fulda-triathlon.de/)

Il menu sportivo dell’evento Ŕ piuttosto variegato, con varie distanze in offerta e perfino la possibilitÓ di staffette. Mi sono iscritto per la classica distanza olimpica (1.5 – 40 -10).

Il nuoto si svolge in una piscina all’aperto di 50 metri (al solito ci si chiede come mai un posto grande come Empoli abbia degli impianti che a Firenze neanche si sognano, ma questo Ŕ un altro discorso). Otto per corsia, ognuno con una bella cuffia di colore diverso. Mi hanno infilato nel gruppo pi¨ veloce e si viaggia che Ŕ un piacere. Anzi, all’ultima vasca la prima mi doppia e mi infligge una lezione di nuoto dal vivo. Potenza pura, per un attimo ho creduto che sott’acqua avesse della maniglie a cui si spingeva. Scopro poi che era campionessa di nuoto di non so cosa. Finisco comunque con un tempo eccellente ed esco dall’acqua in buona posizione.



L’acqua della piscina era l’unico tratto in piano dell’evento. Per il resto tutto saliscendi, sia in bici che a piedi. Come spesso mi accade, dissipo il vantaggio acquisito in acqua con un cambio al rallentatore e una prestazione in bici piuttosto sotto tono. Questa volta con l’aggravante che riesco anche a sbagliare strada perdendo parecchi minuti prima di ritrovare la retta via. Dopo quattro giri di salite e discese finisce anche la frazione in bici.

Altro cambio da bradipo (sotto lo sguardo pietoso di Alessandra), via la maglia della bici “Donatori di Sangue Brozzi”!, su la canotta orange e comincia la corsa, quattro giri dentro il centro di Fulda. Il colpo d’occhio Ŕ bello, almeno le prime due volte, ma il pavÚ che lastrica le strade non mi pare proprio il pi¨ grande amico del podista. E la fatica comincia a farsi sentire. Ma si arriva in fondo, come sempre. Sorriso d’obbligo sulla linea d’arrivo e fine anche di questo triathlon.

Anzi no, inizia la quarta e inaspettata frazione che si rivela quasi pi¨ ardua delle precedenti tre: la ricerca della doccia. Come l’araba fenice, “che vi sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa”. Trovata alfine la agognata doccia e superata con successo anche questa ultima prova, l’evento Ŕ davvero concluso.


Gara: Barockstadt Fulda Triathlon (13/05/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
borgiolibici.jpg
File Attachment Icon
borgiolimed.jpg
File Attachment Icon
borgiolipicc.jpg