Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

In Finale … Gajardi e Tosti
di Fabrizio De Angelis, 10/10/2012

I nostri 'Top' eater ... in opera!

I nostri 'Top' eater ... in opera!

Un anno fa ho messo le scarpette per correre dietro a Maria… ed ora mi trovo qui a scrivere una delle più belle esperienze fatte, e mettendo le emozioni su carta vorrei poterle condividere con voi: le Mitiche Canotte Oranges!

C’è chi corre a 5’30’’ e chi come me corre a 6’00’’: siamo tutti sempre di corsa, ognuno preso nei propri vortici e come dice qualcuno di famoso, bisogna sempre correre per rimanere attaccati alla vita, ma fermatevi un momento e pensate ai 30 secondi di prima… fanno la differenza?!

Fermi … chiudete gli occhi e pensate per 30 secondi… lunghi eh? Siete sotto la doccia, siete seduti sul divano, siete al caldo sotto le coperte nel vostro letto, siete in cucina che preparate la merenda… 30 secondi e boom! La vostra amata e sudata casa, le vostre calde e dolci mura, la vostra cuccia, diventa il peggior nemico, diventa la trappola perfetta.

VIA VIA FUORI DA QUI! VIA CHE VIEN GIU’ TUTTO!

Per chi come me, che ha vissuto e ballato in Umbria nel 1997, vedere le case aperte da crepe incredibili, vedere le tende ed i container, è stato un colpo al cuore e gli occhi si sono un po’ inumiditi, scusate forse è uno sfogo lungo 15 anni.

Poi però, incroci gli sguardi della gente di Finale e ci vedi la dignità, il coraggio e la voglia di ricominciare il viaggio, gli occhi di chi ha subito un colpo duro, durissimo, ma che una volta scrollatasi di dosso la polvere si rialza in piedi e riparte a testa alta e ricomincia il viaggio della vita.

Vedere negli occhi di queste persone la gioia e la gratitudine solo perché sei lì con loro in un giorno di festa, solo perché vuoi dargli una spalla su cui piangere o due occhi in cui sfogarsi, una mano da stringere forte per poter esorcizzare il tempo e poter ricominciare.

Sentire nel profondo la gratitudine che gli Amici Emiliani ci hanno donato, vedere nei loro occhi la gioia e l’incredulità che c’era nel vedere quattro ragazzi di Roma correre per loro, insieme a loro ed arrivare mano nella mano con loro è stato incredibile… sentir ripetere più e più volte… Grazie “ragassi”, grazie Podistica Solidarietà, grazie Roma… ricevere la forte e sincera stretta “de mano” dal Sindaco di Finale mi ha fatto sentire che quello che abbiamo fatto e faremo in futuro è stato ed è importante e questo grazie a Voi tutti Mitiche Canotte Oranges.
Così come è stato incredibile e coinvolgente essere con il Mitico Paperoga Ubaldini e la bella Tiziana, il grande Raffaele “Barbabianca” e Maria, la più bella della Podistica Solidarietà (nessuna si offenda, sono di parte!).

Tra poco festeggerò un anno di Podistica Solidarietà, un anno di Orange e mi avete fatto proprio un bel regalo.

Grazie a tutti


Gemellaggio

Gemellaggio

Gara: Al Gir dal Final (07/10/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
Tavolafinale.jpg
File Attachment Icon
FinaleGeme.jpg