Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Il Sannio, ovvero correre sulle strade di casa!
di Napoleone Intonti, 27/10/2010

Giovanni e Ettore Golvelli insieme a Napoleone Intonti

Giovanni e Ettore Golvelli insieme a Napoleone Intonti

Per me doveva essere una mattinata tranquilla per fare un lento non molto lungo “vicino casa” in vista della maratona di Firenze e invece mi sono ritrovato  in compagnia di altri 2 Orange, the Golvelli brothers, in mezzo al Sannio a correre una bellissima mezza maratona.
 
Il percorso collinare, ma ritenuto abbastanza veloce, molto affascinante e panoramico si snoda toccando in ordine 4 diverse località molto interne della Campania; partenza da  Morcone, passaggi a Pontelandolfo e  Campolattaro, arrivo  a Fragneto Monforte.
 
Fino alla mattina sono stato indeciso se andarci, visto anche  il meteo non eccezionale, ma alla fine ho pensato: ”meglio correre in compagnia oggi”  e son partito. Volevo solo allenarmi e staccare  un altro tagliando per la preparazione della mia 2^ maratona a Firenze, dopo quella d’esordio assoluto nel 2008. Però, quando sono in gara, anche forse per i trascorsi competitivi da ragazzo, sono sempre in gara ed alla fine scatta quella molla che ti chiede di spingere per dare il meglio.   Poi,  la presenza di Giovanni che,  sin dal primo contatto con la nostra Podistica,  per me è un riferimento  per  la sua tenacia, la sua forza, il suo macinare chilometri su chilometri, il suo esserci, mi ha spinto ulteriormente a mettercela tutta e fare una bella gara. 
 
Sono partito abbastanza veloce per sfruttare il piano dei primi 3 chilometri, perdendo al 4° dove c’era la prima salita. Fino all’8° ho cercato di riportarmi all’andatura dei primissimi chilometri e rallentando un poco dal 9° al 12° chilometro. Tra il 15°e il 17° ho ridotto l’andatura soffrendo la parte più dura del tracciato, dove però ho passato Giovanni.

Superato con affanno  il 17° chilometro mi sono proiettato verso l’ultima parte del percorso, completamente in discesa, cercando di accelerare al massimo con un occhio sempre al Garmin che mi confortava dei tempi effettuati e mentre cercavo di calcolare il presumibile tempo all’arrivo sono riuscito a sprintare, per evitare di essere superato al foto finisch, l’ultimo km in 3’46’’. Quando ho visto il tempo finale ero incredulo ma era proprio così  ( 1.36.25. mia migliore prestazione).  Stanco ma raggiante mi sono avvicinato al ristoro per rifocillarmi adeguatamente  (moltissime  gare romane avrebbero da imparare) e, mi sono posizionato per aspettare l’arrivo dei compagni Orange Giovanni ed Ettore.
     
Un’organizzazione encomiabile, anche trasporto borse partenza/arrivo e docce lungo il percorso!!!, una bellissima mattinata e la fierezza di aver portato i nostri colori anche “vicino casa”. 

Forza Podistica.
 


Napoleone Intonti

Napoleone Intonti

Gara: Mezza Maratona del Sannio (17/10/2010)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
triosanniobig.jpg
File Attachment Icon
intontisanniopicc.jpg