Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Solo... la Podistica
di Giampiero Decinti, 02/10/2014

Molti termini vengono utilizzati per definire il nostro Trofeo, dai più altisonanti a quelli semplici semplici, per me è e sarà sampre un momento di incontro, di confronto, di sorprese inaspettate, che lima quelle che potrebbero essere delle barriere presenti, ma che vengono azzerate da quella magnifica canotta “Orange” che tutti orgogliosamente ostentiamo, certi che la nostra presenza, il nostro contributo, il solo fatto di esserci sia la forma di altriusmo che ogni podista solidale dona verso il suo prossimo.
I risultati sono importanti e fortunatamente oltre a tante parole siamo una associazione che compie quotidianamente azioni che contribuiscono nel loro piccolo (ma mica poi tanto piccolo) a migliorare la vita, che si tratti dell'AMIP, di Onlus, di associazioni varie, la PODISTICA c'è, e sempre ci sarà, e questo in un mondo che sta andando a rotoli rappresenta per tutti noi una certezza, un punto fermo a cui aggrapparsi per dare e ricevere quella forza che ci permette di vivere al meglio la nostra esistenza; perché di questo ne sono certo, siamo tutti migliorati come esseri umani da quando siamo Podisti Solidali, e questo non è certamente poco!
Dire Grazie oggi forse non è più sufficiente, ma impegnandosi al meglio - ognuno per il proprio compito - possiamo far si che questa nostra associazione possa essere tramandata alle future generazioni come un Patrimonio Dell'umanità. Forse molte volte nei miei resoconti trascuro quello che è l'aspetto agonistico delle varie manifestazioni, ma ritengo d'obbligo esprimere e riconfermare ogni volta che si può correre, ma senza dannarsi, per raggiungere l'eccellenza; vi confesso che da quando corro, non ho mai seguito una tabella, non ho mai programmato nulla, esco con la voglia di sentirmi libero e con l'intenzione di prepararmi alla successiva gara solo con l'intento di tagliare il traguardo, perchè è la solidarietà che mi spinge a farlo, non ho e non avrò mai altro obiettivo; concludo questa lunga prefazione ringraziando ancora una volta il Nostro Magnifico Pre e tutto la Staff Direttivo e tutti i Gruppi di Lavoro, che rendono viva questa associazione.

Domenica con un sole che forse per la fine di Settembre è stato un tantino eccessivo, ha preso vita presso Il Centro Sportivo della Banca D'Italia l'undicesima edizione del nostro Trofeo: l'aria di festa si respirava sin dalle prime ore del Matttino e non poteva essere altrimenti quando ci sono tanti bambini presenti, pronti con la loro vivacità e vitalità contagiosa a trasformare tutto in festa. Per non parlare poi delle ottime torte dolci e salate realizzate dalle Nostre Lady Orange, che hanno deliziato il nostro palato e quello dei piccoli Arancini. Il percorso cambiato, migliorato, allungato, sotto la sapiente visione di A. Di Giorgio e L. Falato, ci ha regalato delle ulteriori emozioni, in una giornata che ne è stata un vero turbinio, l'incitarsi e l'essere incitati in quei passaggi in cui ci siamo incrociati non ha prezzo, com'è l'essere stato trascinato dalle dolce Germana Bartolucci, fino al traguardo a causa di una profonda crisi, di cui ho sofferto giungendo stremato.

Per l'aspetto Tecnico il Trofeo in ambito maschile è stato vinto per il secondo anno consecutivo dal nostro Top Danilo Osimani che ha preceduto al traguardo Andrea Mancini e Cristiano Ceresatto, mentre in ambito femminile Paola Patta conquista la terza vittoria del mese aggiudicandosi la prova al femminile davanti, ad Elena Monsellato e Steffi Kordula Wolf.
Che dire poi delle gare Degli Arancini, nelle quali la voglia di divertirsi ha preso il sopravvento, contagiando inevitabilmente tutti gli adulti presenti, che dire poi dei loro sorrisi quando sono stati tutti premiati con una medaglia ricordo della giornata, che rimarra scolpita a lungo nei loro ricordi. Che dire poi della Gioia dei vincitori del Criterium Estivo, con Gianluca Corda dominatore in ambito maschile che precede Marco “Forrest” Taddei e l'inossidabile Giovanni Golvelli che giunge terzo. Mentre in ambito femminile Antonella Falerno si aggiudica l'edizione al femminile precedendo Germana Bartolucci e Patrizia Cattivera.

Tutto questo è molto altro ancora rappresenta in pieno quello spirito “Orange”, di cui dobbiamo andare fieri, perché solo... la Podistica è in grado di donarci tante emozioni.
Spero di non avervi annoiato, alla prossima dal vostro tap runner
Giampiero Decinti


Gara: Trofeo Podistica Solidarietà (28/09/2014)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
t1.jpg
File Attachment Icon
t2.jpg