Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Campionati regionali di marcia
di Romano Dessì, 20/07/2012

Lo stile del 'marciatore' Romano Dessì

Lo stile del 'marciatore' Romano Dessì

Cari amici solidali,

credevo, o, almeno cercavo di credere, che ai campionati regionali su pista non sarei rimasto deluso.

Io non protesto per partito preso, ma perché a volte non vengono attuati i regolamenti, devo dire con tutta sincerità che non volevo parteciparvi, ma l'amore e la passione per questa disciplina mi hanno indotto a parteciparvi, per cui ho chiuso gli occhi e mi sono tappato il naso.

Nonostante il poker d'assi Daniela, Fulvio, Marco, ed io, non sono riuscito a stare calmo.

Alla partenza della serie di Daniela, le raccomandavo di partire piano, che poi le avrei suggerito quando prendre un po' di ritmo, niente da fare come non detto, Daniela cercava di marciare nel modo più pulito possibile, con la tenacia che la contraddistingue, dopo pochi giri aveva tre cartellini, perché secondo un giudice passeggiava, io ho preso le difese di Daniela facendo notare che altri atleti passeggiavano, il giudice di rimando mi rispondeva che quegli atleti erano stati ripresi, e che non avrebbero finito la gara, a voi la soluzione. 

Per fortuna Daniela è andata a medaglia e sono contento per lei.


Durante la fase di riscaldamento mi prodigavo in consigli per l'amico Fulvio, dato che era la sua prima gara, ma anche lui dopo nemmeno 200 m prendeva due cartellini, a prescindere che le ammonizioni le davano a voce, ma Fulvio cercava di fare il suo meglio.

Durante la mia gara ho visto gente correre sfacciatamente sotto l'occhio vigile dei giudici, ho visto il tabbellone delle ammonizioni che piano piano si riempiva, ma nessuno che venisse squalificato.

Davanti a me un atleta correva allora ho detto al giudice che come marciava lui lo potevo fare anch'io, quello di rimando mi risponde che era stato ammonito, e che non mi dovevo preoccupare.

Come voi sapete io non mi vergogno ad arrivare ultimo, ma quando la gara è regolare, ma questa di regolare aveva ben poco.

Comunque quel tipo che correva ad un certo punto mi doppia, e dico a quel giudice lo avete ammonito però arriva, questo a me dispiace, non perché mi ha doppiato, ma è il modo, di corsa.

Ho anche visto con sommo piacere gente che in altre gare aveva corso, in quel frangente marciare bene, meritandosi il podio, nel frattempo il tabellone si riempiva di ammonizioni, su 14 partecipanti solo due si sono salvati dalle fucilate a salve dei giudici, uno credo di conoscerlo l'altro indovinate chi è.

Con questo vi saluto il vostro marciatore Romano 


Gara: Campionati Regionali Master Individuali (07/07/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
marcia1.jpg
File Attachment Icon
marciaP.jpg