Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Oltre una maratona fallita
di Attilio Di Donato, 21/04/2012

La Partenza della Maratona di Roma 2012

La Partenza della Maratona di Roma 2012

Maratona di Roma 2012: tempo impiegato: 4 ore e 42.
E chissenefrega.

Ho rivisto Pino e tutti voi della Podistica. Per me è più importante questo.

Ci frequentiamo poco sia con Pino che con tutti voi. Adesso vivo e lavoro a Milano, ma Roma e i romani mi mancano.

Strano Paese l'Italia. Ti sposti di qualche centinaio di km e ti accorgi che la gente è diversa, ti devi adattare al luogo in cui vivi, altrimenti sei tagliato fuori.
Non è vero che i milanesi son freddi, sono solo un po' più chiusi. Ieri è stata la mia prima uscita dopo la faticaccia di Roma.

L'ho fatta con il cappellino della Podistica e Solidarietà in testa.
Ho corso al parco Lambro, che è dietro casa mia. Un parco bellissimo.
Ci corrono tante persone. Nessuno mi conosce. Difficilmente riesco a fare amicizia qui, non so come mai. Sento che il problema è mio e della mia introversione. Non è ne' dei milanesi, ne' dei romani nè dei napoletani.
È di Attilio Di Donato. Ma forse gli occhi parlano, anche i silenzi hanno un linguaggio. Io ne faccio uso, forse in modo esagerato. E allora scrivo, come faccio in questo momento. Lo faccio quando ne ho voglia, non bisogna forzarmi. Questo Pino lo sa e lo ha capito.

I miei articoli a volte fanno ridere, ma questo questo no. Queste quattro righe sono solo la maniera per ringraziare tutti coloro che il mese scorso mi hanno visto correre la mia maratona, una delle più sofferte.

Io lavoro in un ospedale. Spesso arriva gente che a causa della loro malattia non può neanche camminare. Darebbe chissà cosa per poter correre, magari anche solo 100 metri.

Io non penso che sotto il mio cappellino della podistica ci sia molta materia grigia, anzi parafrasando quel bel film, potrei dire per quanto mi riguarda "sotto il cappellino niente".

Ma le gambe per fortuna continuano a girare, anche per quelli meno fortunati di me. A loro dedico la mia  maratona del 2012.

Va bene così, Attilio, dico a me stesso.

Ciao.
Vi voglio bene.

E scusate il ritardo


Attilio all'arrivo della Maratona di Roma

Attilio all'arrivo della Maratona di Roma

Gara: Maratona di Roma - Staffetta con i ragazzi del Progetto Filippide (18/03/2012)

SCHEDA GARA



File Attachment Icon
didonato.jpg
File Attachment Icon
colosseo2.jpg