Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   fidal   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

archivio Gare Fittizie


calendario Gare Fittizie


notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Pochi ma buoni alla Speata
di Giuseppe Coccia, 03/08/2003

Per chi non conosce il dialetto sublacense la speata sta per “la spellata” riferita alla pelle dei piedi che si rovina per un duro sforzo, ad indicare quanto sia estenuante la gara per i poveri piedi.

Pensate che si parte da Subiaco situata a 500 metri di altezza e si arriva dopo 12 km. circa a Monte Livata, località sciistica a 1000 metri di altezza, si supera dunque un dislivello di oltre 500 meri con 12 km. di salita con una pendenza media del 10% e con tratti di pendenza massima del 15%.

Nonostante il caldo, tremendo quest'anno, oserei dire quasi africano, lo ricorderemo per parecchio tempo, e la durezza del percorso ci siamo presentati forti di 14 atleti il che ci ha permesso di classificarci al 5° posto nella speciale classifica per società vincendo 30 euro e un prosciutto.

Hanno corso per la Podistica Solidarietà Guido Compagna, Alfonsina Di Fazio, Checco De Luca, Alberto Lauri, Francesco Passacantilli, Giuseppe Coccia, Maria Luisa Marcotulli, Maria Teresa Piscopiello, Massimiliano Rossini, Angelo Petruzzelli, Franco Ferranti, Gianluigi Ciucci, Catello Tarquinio e Marco Bonafiglia.

Da segnalare che dopo 12 km. di salita Tarquinio, Bonafiglia e Rossini sono tornati a Subiaco non con le macchine, come hanno fatto tutti gli altri, ma correndo per altri 12 km., questa volta in discesa.


Gara: La Speata (03/08/2003)

SCHEDA GARA