Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

NOTIZIE SOCIALI


tinforma


notiziario tiburtino


podistica in pillole


VIDEOTECA


ritratti orange


sezione di nettuno


bacheca della solidarietà


archivio notizie

Nonostante tutto.................
di Redazione Podistica, 15/10/2020

Maria e Silvia

Maria e Silvia

Borgo Egnazia (Brindisi)

Gli scorsi 10 e 11 ottobre presso l’affascinante location di Cala Masciola a Borgo Egnazia si sono disputati rispettivamente i campionati italiani di Triathlon Medio maschile e femminile e il Triathlon su distanza Sprint.

Sabato 10 ottobre sono stati assegnati i titoli italiani di Triathlon Medio.
Al maschile ad avere la meglio è stato Giulio Molinari (C.S. Carabinieri) con il tempo di 3 ore 48 minuti e 58 secondi.
Al femminile si è imposta Marta Bernardi della (Tri Evolution) in 4h 19’ 11’’

Un mare mosso solo da una leggera brezza e il panorama caldo e accogliente che circonda Borgo Egnazia, hanno fatto da cornice alla competizione di Triathlon Medio FITRI che ha decretato, nella giornata di ieri, 10 ottobre, i Campioni Italiani di questo appassionante e impegnativo sport.

Queste le distanze del
TRIATHLON MEDIO CAMPIONATO ITALIANO
1,9km nuoto, 90km bici, 21 km corsa


A rappresentare i colori Orange e la Podistica Solidarietà

LA GRANDE Maria Casciotti con i suoi PB

PB MARATONA
Maratona di Ravenna
10/11/2019 2h 58' 42''

PB MEZZA MARATONA
Roma Ostia Half Marathon
11/03/2018 1h 21' 49''

PB 10 KM
Memorial Calvani
25/04/2019 34' 46''


---------------------------------------------------------------

Da “Il Clandestino – Settimanale di informazione di Anzio e Nettuno” dopo la Maratona di Roma del 2018

Maria Casciotti, 33 anni e mamma di Gaia e Luca, difende infatti i colori della formazione romana Podistica Solidarietà, riconoscibile nelle gare dall’ormai storica maglia arancione e dal fatto che devolve i premi societari vinti in iniziative benefiche, non ultima una raccolta di fondi e generi alimentari per le popolazioni terremotate del Centro Italia.

A differenza di molti top runner seguiti da personal trainer e alimentaristi, l’approccio di Maria è molto più rilassato e anzi non è difficile incontrarla mentre si allena sulle strade di Anzio e Nettuno, in particolare sulla ciclabile che collega le due cittadine, dove è solita effettuare le cosiddette “ripetute”, esercizi legati al ritmo di corsa che necessitano di un tratto pianeggiante e non trafficato.

La sua stagione agonistica proseguirà ora con le gare di trail, le corse su sterrato che caratterizzano la stagione primaverile ed estiva, dove è solita eccellere.


-------------------------------------------------------------------
E veniamo a oggi a Borgo Egnazia dove la nostra Maria si è classificata al

16° posto nella classifica femminile su 85 donne alla partenza,

un piazzamento di tutto rispetto che la colloca nei primi posti della classifica italiana della specialità e conferma la sua grande forza, energia, tenacia e soprattutto la sua grande umiltà e il suo forte senso di solidarietà nell’aiutare chi è meno fortunato di noi, collabora infatti con Elisa Tempestini e la sua Onlus Spiragli di Luce di Nettuno da sempre attiva sul territorio per offrire opportunità ai diversamente abili, un onore e un vanto per noi averla in squadra.

Ecco il suo tabellino
16^ CASCIOTTI MARIA S4 3 PODISTICA SOLIDARIETA’
Tempo impiegato 5:04:59 Distacco dalla prima 45:49
Questi i parziali
Nuoto 00:32:21 pos. 9 ---- 01:42
Bici 02:52:47 pos. 39 ---- 31.29
Corsa 01:36:45 pos. 12 ---- 04:36


E queste le sue impressioni rubate qua e la a caldo dopo la gara
…………….Il destino dopo tanti anni ci ha messo di nuovo sulle stesse strade... Insieme abbiamo intrapreso questa strada e insieme siamo arrivate a oltrepassare quel traguardo!
Nonostante questa stagione dura e complicata ci siamo riuscite...
Abbiamo vinto in due... Condiviso ogni singolo allenamento da quello delle 4 del mattino, al caldo torrido, alla pioggia battente, al vento a 45nodi, alla grandine frusta gambe, alle cazzarate, ai selfie, al WC tra i campi, alle forature sotto -0°, alle tirate di orecchie delle nostre Mamme, alla scelta dei BAR per il nostro Ginseng preferito!
Il nostro obbiettivo è stato raggiunto VIVERE, SORRIDERE E CONDIVIDERE le nostre passioni!
Grazie perché ci sei stata sempre... E ora pronte per il prossimo obbiettivo!
Testa bassa e "A TUTTA",
il riferimento è ad un altra grandissima atleta Silvia Martinini

E noi Roberto Tedde NONOSTANTE tutto c'eravamo!
Ho iniziato questo percorso con l'unica persona che poteva credere in me in questo campo, grande allenatore e atleta, nonché grande amico ventennale, conosce tanto di me e soprattutto la mia "CAPOCCIÈ" mi ha seguito (povero lui) passo passo senza esitare e che ringrazio ancora!

Insieme abbiamo fatto i conti con:
- LA PANDEMIA
- IL LOCKDOWN
- IL COVID
- IL DISTANZIAMENTO
- LA PAURA


E dietro a tutto questo non è mai mancato l'impegno costante, allenamenti svolti indoor, workout in casa, in giardino, in balcone! Abbiamo fatto i conti con le strutture chiuse (piscine e palestre) eppure il modo e i mezzi c'è lì siamo inventati, sono stati efficaci ed abbiamo raccolto i loro frutti!

Quando mi chiedono come hai fatto a preparare una gara così lunga in questi mesi di grandi limitazioni? Rispondo questo e lascio a voi l'immagine "CI SIAMO ARRAMPICATI SUGLI SPECCHI BAGNATI A MANI NUDE" provateci un po' voi solo con @tedde puoi fare cose del genere!

Salire su un podio Nazionale, anche se sul gradino più basso di categoria S4, dietro a Triathlete di grande spessore ha colmato in me tutti quei sacrifici spesi!
È stato un percorso duro e difficile per me Mamma di due splendidi bambini, le difficoltà si sono presentate fino al GG prima della mia partenza ma a casa mia non ci si perde mai d'animo ed eccoci qui ad indossare al collo quella medaglia!
Dovrei ringraziare tante persone ma ad oggi c'è lo meritiamo solo IO & TE, la nostra è una famiglia VINCENTE che va oltre le medaglie!

Love you Fabio Placidi





File Attachment Icon
BIG.jpg
File Attachment Icon
PICC.jpg