Informativa sulla COOKIE LAW: Questo sito utilizza solo cookie tecnici
 home page   podistica   triathlon   trail   ciclismo   criterium   società   notizie   solidarietà   fototeca   dlf   fidal   aics   links   area riservata   contatti 
Podistica Solidarietà su FacebookPodistica Solidarietà su TwitterPodistica Solidarietà su InstagramPodistica Solidarietà su YouTube

notizie gare podistiche


archivio gare podistiche


calendario gare su strada


calendario gare in regione


calendario gare trail


calendario gare all'estero


11 consigli per la maratona


archivio notizie

Rincorrendo la Leggenda
di Redazione Podistica, 25/05/2014

la rappresentanza Orange nel 2013

la rappresentanza Orange nel 2013

Virgilio ci racconta che Enea, figlio di Anchise e padre di Ascanio, fuggì insieme ai superstiti dopo l'assedio della città di Troia; dopo svariate vicissitudini, approdò nelle coste laziali e sposò Lavinia, figlia del re dei Laurenti, fondando poi la sacra città di Lavinium. Il suo primo figlio Ascanio - detto anche Julo - successivamente lasciò Lavinium per fondare Albalonga e dare inizio alla stirpe della Gens Julia, ma questa è già un'altra storia...

Con una data ed un orario un po' insolito per questa gara, giunta alla sua 26° edizione, si vuole dedicare appunto alla leggenda di Enea , sbarcato presumibilmente sulle coste torvajanicensi del comune pontino, la competizione podistica sui 10km della città di Pomezia.

Il percorso è lo stesso sperimentato nel 2013, misto asfalto / sterrato, molto tecnico e abbastanza tosto, che ci impegnerà non poco!
Si partirà dalla piazza centrale di Pomezia, per percorrere poco più di un chilometro in leggera discesa, fino ad entrare nel parco della Sughereta, area verde protetta, che ci offrirà dapprima un terreno battuto e facilmente percorribile, per poi arrivare a leggeri saliscendi fino ad incontrare uno strappo in salita particolarmente ostico; si entrerà nel college Selva dei Pini, per percorrere circa un chilometro su asfalto in leggero saliscendi e usufruire del ristoro, per poi rientrare nel parco della Sughereta per andare ad affrontare la famigerata salita della Crocetta, corta ma ripida e dissestata, dopo la quale si troverà il secondo ristoro.
Si proseguirà sempre su sterrato ma ben battuto fino ad uscire dal parco della Sughereta esattamente dove vi si era entrati, per percorrere al contrario (e quindi in leggera salita) circa un chilometro su asfalto e tornare in piazza Indipendenza per la volata finale verso il traguardo.

Come di consuetudine, l'organizzazione offrirà gratuitamente agli atleti ed agli accompagnatori un ristoro pre gara (in questo caso una merenda) e, al termine della gara, un pasta party in piazza sempre per tutti quanti i presenti.

Ci sarà un buon pacco gara e soprattutto ricchi premi per assoluti, categorie e soprattutto per le società.

Ed in attesa della partenza alle ore 19:00, si può sempre visitare il museo archeologico dell'antica Lavinium, e il bellissimo antistante borgo medievale di Pratica di Mare... oppure tuffarsi nelle acque di Torvaianica!


la Minerva Tritonia nel museo cittadino

la Minerva Tritonia nel museo cittadino

Gara: Sulle Orme di Enea (14/06/2014)

SCHEDA GARA


File Attachment Icon
eneB.jpg
File Attachment Icon
eneS.jpg